Quaderno #MaipiùBarbablù

Il quaderno di #MaipiùBarbablù si sviluppa su due binari paralleli: da un lato la fiaba di Barbablù che narra cosa accade quando si cade vittima delle apparenze e della violenza e a quali forze attingere per uscirne, dall’altro il lavoro di prevenzione affinché i ragazzi, restando ancorati a se stessi e alla loro comunità, non possano diventare vittime.
Il mondo maschile e quello femminile hanno spazi dedicati, momenti di incontro e sovrapposizione, perché è dal confronto che è possibile imparare a conoscersi.

#MaipiùBarbablù ha il compito di porre domande, stimoli, riflessioni. Chiede di esporsi e mettersi in gioco per scoprirsi e definire la propria identità.
È un sostegno nel duro compito di affrontare la paura data dal dover rispondere ad aspettative che spingono i ragazzi lontano da se stessi.